Vivere e sopravvivere

portigrigiVivere e sopravvivere. – Ci sono virtù che permettono di vivere (il lavoro, l’onestà, la moderazione e tutte le forme di rispetto del Codice sociale); ce ne sono altre che permettono di sopravvivere (la grandezza d’animo, il distacco, e tutti i sentimenti che si richiamano all’eroismo ed alla nobiltà). Ma è più opportuno valutare la parola «sopravvivere» nel senso di vivere al di sopra piuttosto che in quello di vivere dopo. È più importante guadagnare in altezza che preoccuparsi d’immortalità personale. Per troppi «credenti» l’immortalità dell’anima non è altro che un indefinito prolungamento della vita temporale, senza la minima mutazione di livello. Evita questa confusione: pensa a salire piuttosto che a durare e sappi assumerti i rischi che ti aspettano sulle vette. L’immortalità ti sarà data in sovrappiù alla fine della tua ascesa, ma non abbandonerai mai la pianura se penserai troppo alla ricompensa che ti attende sulle cime.

(Gustave Thibon, L’uomo maschera di Dio, SEI, Torino 1971, p. 73)

Annunci

1 Commento

Archiviato in Meditazioni

Una risposta a “Vivere e sopravvivere

  1. daniela

    che bello sentire parlare, di Virtù Cardinali,in questo modo pacato, elegante,educato….cortese

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...