Natura, così barbara e materna

gustave-thibon02Natura così barbara e così materna, così divisa contro te stessa e così irradiante d’unità, così disperatamente assurda e traboccante d’un ineffabile significato, le tue contraddizioni non possono avere che un solo denominatore comune: l’infinito. E nella nostra anima, solo la fede. La creazione mi offre sufficientemente armonia perché non possa mai dubitare di Dio e sufficiente caos perché non possa mai capirlo.

(Gustave Thibon, L’uomo maschera di Dio, SEI, Torino 1971, p. 17)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Meditazioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...