Povertà di Dio

statua_del_cristo_mendicante_a_lungotevere_in_sassia_romaPovertà di Dio — Dio è il più ricco e il più povero degli esseri. Egli è tutto, non ha niente. Egli non può dare che sé stesso. E ciò spiega il suo insuccesso. L’uomo è assetato di doni più esteriori e meno preziosi.

(Gustave Thibon, La scala di Giacobbe, AVE, Roma 1947, p. 33)

Annunci

1 Commento

Archiviato in Aforismi

Una risposta a “Povertà di Dio

  1. Antonella Fasoli

    Nell’amore di Dio (Agape) non c’è contraddizione perciò non c’è né povertà né ricchezza ma solo gratuità (da Grazia). L’amore umano (Eros) invece ha una natura contraddittoria, diviso come è tra dono di sé e desiderio mai appagato. Nella mitologia greca infatti Eros è figlio di Poros (Abbondanza) e Penia (Povertà).

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...