Il tuo amore non ha avuto ancora abbastanza freddo

ghiaccio-soleAll’amante. — Non amo che te. Questo attaccamento è impuro: Dio vuole che io ami tutti gli uomini con lo stesso amore. Tutta la mia natura freme e fa marcia indietro: l’amore universale le pare freddo ed astratto come un cielo d’inverno. Bisognera dunque oscillare sempre tra l’impurità della vita, la limacciosa fecondità dei bassi fondi e la sterile solitudine dei campi innevati? — Il tuo amore non ha avuto ancora abbastanza freddo. Isolati nel silenzio gelido delle vette finché il freddo ti brucerà con un bacio puro come il raggio delle stelle ed ardente come il fuoco. «Questo nulla che si suol chiamare Dio», diceva Tauler. I santi sono coloro che sanno marciare nel nulla fino all’incontro con l’essere e soffrire il freddo fino alla bruciatura.

(Gustave Thibon, L’uomo maschera di Dio, SEI, Torino 1971, p. 114) .

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Meditazioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...